Contribuisci con la tua donazione a garantire qualità di vita e riabilitazione dei pazienti di tumore cerebrale

Tutte le attività di IRENE OdV sono totalmente gratuite e si fondano sul lavoro dei volontari e sulla generosità  dei pazienti, dei loro familiari e degli amici per sostenere i progetti già attivi e per la realizzazione dei nuovi obiettivi.

Negli ultimi cinque anni grazie alle donazioni dei nostri amici, abbiamo potuto fornire servizi di assistenza, riabilitazione e trasporto a oltre 300 pazienti affetti da tumore cerebrale. Lo facciamo in collaborazione con il servizio di Neuro-oncologia dell'Istituto Regina Elena di Roma e con il servizio di Neuro-oncologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Ogni euro raccolto va a finanziare le attività di assistenza e riabilitazione per i pazienti adulti e bambini. 

Aiutaci a fare di più!

Come fare:

con Bonifico Bancario

Intestato a: Associazione IRENE OdV
IBAN: IT16P0200805316000400168138

con Bollettino Postale

Intestato a: Associazione IRENE OdV
Conto Corrente Postale numero:  84558469

Con Carta di Credito

puoi donare con qualsiasi carta di credito e se hai un conto Paypal puoi fare una donazione periodica.

Benefici Fiscali

Tutte le donazioni effettuate a favore dell'Associazione IRENE godono dei benefici fiscali.

L'Associazione IRENE è una organizzazione di volontariato ai sensi del D. Lgs. n. 117/2017 (Codice del Terzo Settore).
Il privato o l’impresa che effettua una donazione può decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. A seconda della normativa applicata alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti.

Se sei una persona fisica puoi:

  • detrarre dall’imposta lorda il 35% dell’importo donato, fino a un massimo di 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117);
  • dedurre dal tuo reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).
  • In alternativa, in base al regime fiscale applicato alle erogazioni liberali verso le ONG;
  • dedurre dal tuo reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10, comma 1, lettera g del D.P.R. 917/86).

Se sei un'impresa puoi:

  • dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/86);
  • dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).
  • Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF.

Ti ricordiamo che le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.  il CAF o il tuo commercialista potrebbero richiederti la documentazione che attesti  tali donazioni, ovvero le matrici dei bollettini postali o le copie dei bonifici, degli estratti conto bancari o della carta di credito.

News

IBTA e-News Febbraio 2020 IBTA e-News Febbraio 2020      Leggi le ultime notizie dalla International Brain Tumor AssociationIBTA News Febbraio 2020
CORONAVIRUS: precauzioni per i malati oncologici L'Italia è in piena emergenza Coronavirus e tutti noi dobbiamo cercare di contenere il contagio seguendo le regole di precauzione e igiene con massima attenzione.
Corri al massimo per IRENE 2020 Corri al massimo per IRENE 2020  Corri al Massimo per IRENE si terrà Sabato 24 ottobre a Villa Pamphili con partenza alle ore 16.30 

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.