fbpx

bambina tumore finestra

La tua donazione per garantire qualità di vita e riabilitazione dei pazienti di tumore cerebrale

Tutte le attività di IRENE OdV sono totalmente gratuite e si fondano sul lavoro dei volontari e sulla generosità  dei pazienti, dei loro familiari e degli amici per sostenere i progetti già attivi e per la realizzazione dei nuovi obiettivi.

Negli ultimi cinque anni grazie alle donazioni dei nostri amici, abbiamo potuto fornire servizi di assistenza, riabilitazione e trasporto a oltre 300 pazienti affetti da tumore cerebrale. Lo facciamo in collaborazione con il servizio di Neuro-oncologia dell'Istituto Regina Elena di Roma e con il servizio di Neuro-oncologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Ogni euro raccolto va a finanziare le attività di assistenza e riabilitazione per i pazienti adulti e bambini. 

Come fare:

 

creditcard logo

Online, con carta di credito o Paypal

 

 

banca icona

 

In banca 

con Bonifico Bancario Intestato a Associazione IRENE OdV

 IBAN: IT84D0200805316000103521717 

 

poste icona

 

Alla Posta

con Bollettino Postale Intestato a Associazione IRENE OdV 

Conto Corrente Postale numero:  84558469

 

Benefici Fiscali

Tutte le donazioni effettuate a favore dell'Associazione IRENE godono dei benefici fiscali.

L'Associazione IRENE è una organizzazione di volontariato ai sensi del D. Lgs. n. 117/2017 (Codice del Terzo Settore).
Il privato o l’impresa che effettua una donazione può decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. A seconda della normativa applicata alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti.

Se sei una persona fisica puoi:

  • detrarre dall’imposta lorda il 35% dell’importo donato, fino a un massimo di 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117);
  • dedurre dal tuo reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Se sei un'impresa puoi:

  • dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/86);
  • dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF.

Ti ricordiamo che le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.  il CAF o il tuo commercialista potrebbero richiederti la documentazione che attesti  tali donazioni, ovvero le matrici dei bollettini postali o le copie dei bonifici, degli estratti conto bancari o della carta di credito.

News

Formazione online per caregivers Ritorna nel 2024 il programma educativo online per i caregiver dei pazienti affetti da tumore cerebrale basato sull'esperienza dell'équipe multidisciplinare di cure domiciliari neuro-oncologiche dell'Istituto...
Un esame del sangue per diagnosticare il tumore cerebrale E' stato pubblicato sull'International Journal of Cancer, uno studio clinico sviluppato presso l'Imperial Center e l'Imperial College Healthcare NHS Trust in collaborazione con Datar Genetics, che ha dimostrato...
Avviata la sperimentazione di un nuovo vaccino personalizzato contro il glioblastoma È stato pubblicato in preprint lo studio di Fase I condotto presso l'IRST "Dino Amadori" IRCCS (www.irst.emr.it) di Meldola (Cesena) per la sperimentazione di un vaccino autologo con cellule dendridiche...
Rassegna 2023 dei progressi nella ricerca e nel trattamento dei tumori cerebrali Dalla Fondazione Musella (virtualtrials.org) una interessante rassegna delle più importanti novità dell'anno 2023. Sperando che nel 2024 ci avviciniamo all'obiettivo della cura per i tumori cerebral