Ependimoma

Gli ependimomi derivano dalle cellule ependimali che rivestono i ventricoli del cervello e il centro del midollo spinale. Sono tumori morbidi, grigiastri o rossi che possono contenere cisti o calcificazioni minerali.

Questi tumori sono divisi in quattro tipi principali:

  • Subependimomi (grado I): tumori in genere a crescita lenta.
  • Ependimomi mixopapillari (grado I): tumori tipicamente a crescita lenta.
  • Ependimomi (grado II): il più comune dei tumori ependimali. Questo tipo può essere ulteriormente suddiviso nei seguenti sottotipi, inclusi ependimomi cellulari, ependimomi papillari, ependimomi a cellule chiare ed ependimomi tancyici.
  • Ependimomi anaplastici (grado III): tumori a crescita tipicamente più rapida.

Posizione:

I vari tipi di ependimomi compaiono in diverse posizioni all'interno del cervello e della colonna vertebrale. I subependimomi di solito compaiono vicino al ventricolo. Gli ependimomi mixopapillari tendono a manifestarsi nella parte inferiore della colonna vertebrale. Gli ependimomi si trovano di solito lungo, all'interno o vicino al sistema ventricolare. Gli ependimomi anaplastici si trovano più comunemente nel cervello negli adulti e nella parte bassa del cranio (fossa posteriore) nei bambini. Si trovano raramente nel midollo spinale.

Sintomi:

I sintomi di un ependimoma sono correlati alla posizione e alle dimensioni del tumore. Nei bambini, l'aumento della dimensione della testa può essere uno dei primi sintomi. Irritabilità, insonnia e vomito possono svilupparsi man mano che il tumore cresce. Nei bambini più grandi e negli adulti, nausea, vomito e mal di testa sono i sintomi più comuni.

Trattamento:

Il primo passo del trattamento dell'ependimoma è rimuovere il più possibile il tumore. L'asportazione chirurgica di un ependimoma dei ventricoli laterali è impegnativa e la via di accesso al tumore deve essere attentamente studiata al neuronavigatore, per evitare un tragitto dannoso attraverso tessuto cerebrale sano. L'asportazione di un ependimoma del IV ventricolo è tecnicamente più agevole. Le radiazioni sono generalmente raccomandate per i bambini più grandi e gli adulti dopo l'intervento chirurgico, in alcuni casi anche se il tumore è stato completamente rimosso.

Il ruolo della chemioterapia nel trattamento degli ependimomi di nuova diagnosi non è chiaro. Tuttavia, può essere usato per trattare i tumori che sono ricresciuti dopo la radioterapia o per ritardare le radiazioni nei neonati e nei bambini molto piccoli.

Incidenza:

Gli ependimomi sono tumori relativamente rari negli adulti, che rappresentano il 2-3% dei tumori cerebrali primari. Tuttavia, sono il sesto tumore cerebrale più comune nei bambini. Circa il 30% degli ependimomi pediatrici viene diagnosticato in bambini di età inferiore ai 3 anni.

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

 

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.