Immunoterapia

L'immunoterapia è un metodo di trattamento che utilizza dei farmaci concepiti per stimolare il sistema immunitario ed aiutare il corpo a combattere il cancro. Alcuni tipi di immunoterapia prendono di mira determinate cellule immunitarie; altri stimolano l'intero sistema immunitario in modo generale. Il sistema immunitario ha  più difficoltà per colpire le cellule tumorali rispetto ad altre sostanze estranee. Questo perché:

  • A volte il sistema immunitario non riconosce le cellule tumorali come estranee (a differenza dei microorganismi estranei, i tumori sono fondamentalmente  cellule del nostro corpo, anche se mutate);
  • A volte il sistema immunitario riconosce le cellule tumorali, ma il suo attacco non è abbastanza forte da distruggere il tumore;
  • A volte le cellule tumorali emettono segnali che ingannano il sistema immunitario facendogli pensare che non sono estranee o segnali che bloccano l'attività del sistema immunitario locale.

Tuttavia, la ricerca sull'immunoterapia ha avuto un certo successo in alcuni tumori, aumentando la sopravvivenza media di diversi mesi.

  • Negli Stati Uniti, la FDA (Food & Drug Administration) ha approvato alcuni trattamenti di immunoterapia, tra cui le immunoterapie per alcuni tumori della pelle, del fegato, della mammella, della prostata, dei reni e dei polmoni.
  • In Europa, l'EMA (European Medicines Agency) ha approvato le immunoterapie che includono quelle per alcuni tumori di polmone, vescica, pelle, linfoma e neuroblastoma.

L'immunoterapia per il trattamento dei tumori cerebrali

Sfortunatamente, finora c'è stato meno successo nei tumori cerebrali.

Quando si tratta di cervello, i trattamenti a base immunitaria devono affrontare una serie di ostacoli prima ancora di poter raggiungere il tumore. Una delle sfide più significative è la barriera emato-encefalica che protegge il cervello dalle sostanze nocive e, spesso, anche dall'ingresso dei farmaci nella circolazione cerebrale.

Inoltre alcuni tumori cerebrali sono ottimi maestri del travestimento e possono usare un "mantello" di molecole per farle sembrare normali cellule del sistema immunitario. Questo impedisce alle cellule immunitarie di attaccarle.

Per questo motivo, la ricerca sta proseguendo nell'ambito degli studi clinici, anche guardando alla combinazione dell'immunoterapia con altri trattamenti, come la chemioterapia e la radioterapia, per migliorare i risultati.

Studi clinici per il trattamento immunoterapico dei tumori cerebrali

Al momento, l'immunoterapia non è un trattamento approvato per i tumori cerebrali, ma ci sono molti studi clinici che stanno cercando la soluzione. Se sei interessato a partecipare a una sperimentazione clinica e desideri saperne di più sull'immunoterapia adatta a te, parla con il tuo medico oppure cerca direttamente sul Registro delle sperimentazioni cliniche dell’Unione Europea

Di seguito sono riportate alcune domande da fare, per aiutarti. Magari potrebbe essere utile pensare a tutte le tue domande e scriverle prima di andare dal medico. Può anche essere utile avere qualcuno con te per scrivere le risposte.

Domande da porre al medico:

  • Mi spiega cos'è l'immunoterapia?
  • Esiste una immunoterapia per la mia malattia? In caso contrario, cosa è adatto a me?
  • Come potrei sentirmi durante il trattamento immunoterapico?
  • Quali sono i possibili effetti collaterali dell'immunoterapia?
  • Esistono studi clinici di immunoterapia per il mio tipo di tumore al cervello?
  • Come posso richiedere di far parte di una sperimentazione clinica?

Tipi di immunoterapia

Le attuali immunoterapie per i tumori cerebrali rientrano in sei categorie principali (alcune delle quali si sovrappongono). Questi sono noti come:

  • Inibitori del checkpoint
  • Anticorpi monoclonali
  • Vaccini contro il cancro
  • Virus oncolitici
  • Terapia genica CAR-T
  • Immunoterapie adiuvanti
  • DC Vax®-L

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.