Per molte persone, chiedere aiuto è uno degli aspetti più difficili. Quando gli amici e la famiglia chiedono "Cosa posso fare?" Oppure "Vorrei sapere come posso aiutare", spesso il nostro desiderio è quello di rispondere, "Niente, grazie. Ce la caviamo ".

Tuttavia è probabile che non sempre te la caverai bene e che un aiuto potrebbe darti più tempo per altre attività importanti o per il riposo di cui hai bisogno. Vediamo come e a chi chiedere aiuto.

Amici e parenti: come chiedere aiuto

Uno studio ha mostrato che è più difficile chiedere per certe cose che per altre. Per esempio, per alcuni caregiver è più facile chiedere aiuto per la cura fisica del paziente che per avere un po’ di respiro per se stessi.

Un modo per superare il problema potrebbe essere il seguente: Fai una lista delle persone che hanno offerto aiuto. Poi chiedi a un amico o un familiare di fare da coordinatore. Scegli qualcuno a cui ti senti di dire sinceramente le tue esigenze. Potrebbe essere lui a parlare con le persone che hanno offerto aiuto e distribuire tra di loro le cose da fare.

Cosa possono fare?

  • Stare con il paziente: passare del tempo con il paziente in modo che tu possa fare la spesa, riposarti, portare a spasso il cane o trascorrere del tempo con gli amici.
  • Se se la sentono, possono aiutare nell'igiene del paziente come, ad esempio, lavare i capelli o fare le unghie o aiutarti a spostarlo quando serve.
  • Le faccende domestiche: fare la spesa, cucinare, fare le pulizie, lavare, fare piccole riparazioni a casa, portare a spasso il cane, curare il giardino, andare in farmacia, o prendere i bambini a scuola.
  • Trasporti: accompagnare te, il paziente o i vostri bambini.
  • E tante altre cose che ti verranno in mente

Cercare un aiuto esterno

Molti caregiver di pazienti con tumore cerebrale scoprono che hanno bisogno di più aiuto di quanto i loro amici e familiari siano in grado di fornire. A volte hanno bisogno di una persona esperta, o hanno bisogno di assistenza domestica perché debbono andare a lavorare o anche semplicemente prendersi una pausa. Altre volte, non possono fisicamente svolgere le attività necessarie paziente, come la cura delle ferite, spostare il paziente, o curare l’igiene del paziente.

Se il tuo team di assistenza sanitaria include un’assistente sociale è una buona idea chiedere consiglio. In genere l’assistenza domestica a pazienti non autosufficienti è una prestazione che viene erogata dai servizi sociali dei comuni. Per questa ragione la disponibilità e i livelli di servizio sono molto differenziati. Spesso è riservata agli anziani non autosufficienti e se il paziente ha meno di 65 anni è probabile che dovrai districarti dalla burocrazia. Qui di seguito troverai alcuni semplici suggerimenti:

  • Se hai un’assicurazione sanitaria, verifica il tipo di copertura, perché spesso questo tipo di assistenza è coperto almeno parzialmente.
  • Rivolgiti ai servizi sociali del tuo comune e chiedi che tipo di supporto sono in grado di offrire in questi casi. Spesso l’assistenza domestica viene offerta agli anziani non autosufficienti, indipendentemente dalla malattia.
  • Ricerca i fornitori di assistenza domestica qualificata. Ci sono agenzie specializzate che forniscono personale, oppure organizzazioni che formano e mettono a disposizione personale specializzato. Per esempio a Roma il Comune gestisce il progetto “Insieme si può”  (Tel: 06/671074358, 06/671074351) che fornisce un elenco di assistenti familiari formati a favore degli anziani non autosufficienti.
  • Ricerca le organizzazioni di volontariato che nella tua area offrono servizi di aiuto domestico ai pazienti oncologici. Un buon punto di partenza per questa ricerca potrebbe essere il sito della F.A.V.O. - Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia  (www.favo.it).

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

 

Chi è online

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online

IRENE News

NEWS - Nuove Linee Guida per le cure palliative nel Glioma NEWS - Nuove Linee Guida per le cure palliative nel Glioma     Pubblicato su Lancet Oncology lavoro coordinato da Andrea Pace NUOVE LINEE GUIDA PER LE CURE...
NEWS - Dalla mia finestra, un libro di Valeria Farina NEWS - Dalla mia finestra, un libro di Valeria Farina Dalla mia finestra è la raccolta di 100 brevi racconti di ispirazione autobiografica, scritti dalla...

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Dona il 5x1000 ad IRENE onlus

Diventa socio

Portale di Neuro-Oncologia

Portale di Neuro-Oncologia

Visita il nuovo Portale di Neuro-Oncologia del UOSD Neurologia dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
Link: portaleneuroncologia.it

IRE - Istituto Nazionale Tumori Regina Elena

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.