Dopo aver subito un intervento chirurgico al cervello, radioterapia o altre forme di trattamento, spesso è necessario recuperare le funzioni fisiche che sono state compromesse. Per questo esistono programmi di riabilitazione personalizzati che si compongono di terapia fisica, terapia del linguaggio e terapia occupazionale. Questi sono definiti su misura per le tue esigenze di post-trattamento. Il tuo team di assistenza può indicarti il tipo di terapia che ti serve e dove è possibile eseguirla.

Ecco le opzioni terapeutiche chiave:

Fisioterapia

La terapia fisica è una branca della medicina riabilitativa che tratta i problemi muscolo-scheletrici e neuromuscolari che limitano la capacità di movimento. Con la fisioterapia, potrai imparare a migliorare le tue capacità fisiche e nuovi esercizi per ridurre lo stress, alleviare il dolore e prevenire gli infortuni.

Il fisioterapista valuterà le funzioni che sono state colpite dal tumore al cervello. A seconda della tua condizione, ti assegerà esercizi ed attività per migliorare le funzionalità fisiche. Se alcuni dei problemi sono permanenti o gravi, ti insegnerà ad usare  tecniche di compensazione e dispositivi di assistenza. Ad esempio: re-imparare a camminare o imparare a camminare in modo diverso con il supporto di un bastone o un tutore.

Un tipico programma di terapia fisica può durare otto settimane con sessioni due volte alla settimana, ma la lunghezza può variare a seconda delle esigenze specifiche. Potresti svolgere tre o quattro attività diverse, con obiettivi fissati per ciascuno di essi. Alla fine del programma, sarai di nuovo valutato per determinare se il programma ha raggiunto gli obiettivi fissati. Il fisioterapista potrà assegnarti un certo numero di esercizi da fare a casa per mantenere i progressi che hai fatto.

Logoterapia

Talvolta, a seconda della posizione del tumore, possono essere colpite le aree del linguaggio o quelle che controllano la deglutizione. Scopo della logoterapia è quello di aiutarti a recuperare le funzioni in quelle aree. Se segui gli esercizi, potrai gradualmente vedere dei progressi.

I disturbi del linguaggio causati dal tumore al cervello o, eventualmente, dai  trattamenti subiti sono chiamati afasia. Ci sono due tipi: afasia espressiva, che influenza la capacità di esprimersi e afasia ricettiva, che interessa la capacità di comprendere gli altri. In entrambi i casi, può essere necessario trovare nuovi modi per compensare alcune difficoltà di comunicazione e ci sono molti modi per farlo. È importante iniziare la terapia il più presto possibile per imparare queste tecniche e massimizzare la possibilità di miglioramento del linguaggio.

Il logopedista farà una serie di test per valutare la tua situazione e definire il programma di terapia.  Ad esempio, si può iniziare con gli esercizi per migliorare il movimento delle labbra e della lingua, migliorare le capacità di ascolto o aiutare a trovare le parole giuste per esprimere i tuoi pensieri. In ogni sessione, l'obiettivo sarà quello di costruire sul tuo ultimo successo. Ad esempio, si potrebbe cominciare con compiti semplici, come ad esempio nominare un oggetto, e passare a sfide più complesse come spiegare lo scopo di un oggetto.

Anche la terapia per la deglutizione sarà personalizzata per la tua  specifica condizione. Ad esempio, se il problema è che ritardi la deglutizione, potrai imparare alcuni esercizi di compensazione con l'aiuto del logopedista. E se hai difficoltà a muovere la lingua, potrai fare degli esercizi specifici o imparare a posizionare il cibo nella bocca in modo diverso.

Terapia occupazionale

La terapia occupazionale serve ad aiutarti a recuperare autonomia nelle attività quotidiane. Il terapista occupazionale ti insegnerà gestire le attività quotidiane che hai difficoltà a svolgere, eseguirle in modo migliore o utilizzare dispositivi di assistenza per facilitarti il compito. Per fare ciò individuerà le funzioni compromesse dal tumore al cervello, valuterà il tuo livello di capacità e svilupperà un programma per arrivare svolgere quelle attività con sicurezza. Ciò include funzioni di base come l'igiene personale e la cura di se, vestirsi e svestirsi, alimentarsi, muoversi in casa, come ad esempio: andare dal letto alla sedia a rotelle, entrare e uscire dal bagno, e camminare senza l'uso di un ausilio come un deambulatore, un bastone o una sedia a rotelle.

È anche possibile ottenere aiuto per svolgere funzioni più avanzate, come ad esempio fare lavori domestici, assumere di farmaci da soli, gestire il denaro, prendere i mezzi, acquistare gli alimentari o abbigliamento, usare il telefono o il televisore o il computer. Tutto ciò  per raggiungere un maggior grado di autonomia nella vita quotidiana.

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

 

Chi è online

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

IRENE News

NEWS - Valutazione della tossicità dei farmaci oncologici da parte dei pazienti NEWS - Valutazione della tossicità dei farmaci oncologici da parte dei pazienti Disponibile da oggi in lingua italiana lo strumento che rende il malato di tumore protagonista della...
NEWS - Nuove Linee Guida per le cure palliative nel Glioma NEWS - Nuove Linee Guida per le cure palliative nel Glioma     Pubblicato su Lancet Oncology lavoro coordinato da Andrea Pace NUOVE LINEE GUIDA PER LE CURE...
NEWS - Dalla mia finestra, un libro di Valeria Farina NEWS - Dalla mia finestra, un libro di Valeria Farina Dalla mia finestra è la raccolta di 100 brevi racconti di ispirazione autobiografica, scritti dalla...

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Dona il 5x1000 ad IRENE onlus

Diventa socio

Portale di Neuro-Oncologia

Portale di Neuro-Oncologia

Visita il nuovo Portale di Neuro-Oncologia del UOSD Neurologia dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
Link: portaleneuroncologia.it

IRE - Istituto Nazionale Tumori Regina Elena

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.