E' un tumore benigno e a lenta crescita, che nasce dalle cellule che rivestono i vasi sanguigni del cervello e del midollo spinale. Tende ad essere un tumore cistico: un nodulo murale carnoso, molto vascolarizzato e una cisti le cui pareti non sono necessariamente tumorali. Le sedi più frequenti sono il cervelletto e il midollo spinale.

Gli emangioblastomi costituiscono il 2% dei tumori encefalici. Possono essere multipli e nel contesto della malattia genetica di Hippel-Lindau in cui sono presenti anche emangioblastomi del fegato, del rene e della retina.

L'emagioblastoma del cervelletto determina disturbi dell'equilibrio e sindrome da ipertensione endocranica per la frequente presenza di idrocefalo.

Quello del midollo spinale si manifesta con disturbi della motilità degli arti inferiori (paraparesi spastica) e, se in sede cervicale, anche egli arti superiori.

La diagnosi fa uso della TAC e della RM, che mostra un quadro abbastanza tipico, specie per le lesioni del midollo spinale.

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.