E' un tumore benigno che nasce da nidi di cellule epiteliali, residui embrionari della primitiva tasca faringea, localizzati lungo il peduncolo ipofisario. Rappresenta il 2-3% dei tumori intracranici e il 5-13% dei tumori intracranici dell'infanzia. Il 60% dei craniofaringiomi insorgono in età adulta.

I craniofaringiomi crescono nella regione sellare, vicino alla ghiandola ipofisi. Coinvolgono spesso le vie ottiche e il terzo ventricolo. Non sono descritti casi di craniofaringioma maligno.

I craniofaringiomi possono essere cistici e raggiungono spesso dimensioni ragguardevoli. Danno sintomi a carico delle vie ottiche e della funzione ipofisaria che è quasi sempre gravemente compromessa. Nei bambini sono responsabili di deficit della crescita. Quelli più grandi determinano ipertensione endocranica e idrocefalo.

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.