Massoterapia

Le varie forme di massaggio che sono comunemente praticate sono il massaggio classico (o svedese), lo Shiatsu,  la Riflessologia e il Tuina.

Il massaggio classico (o svedese) è il più comunemente praticato in Occidente e consiste di cinque tipologie di movimenti e le loro variazioni. Esso è efficace per il relax, la riduzione dello stress e promuove la salute generale. Può contribuire a ridurre la rigidità articolare e dolore muscolare.

La Riflessologia consiste nella stimolazione di aree specifiche delle mani o dei piedi chiamate punti riflessi, che si ritiene corrispondere a particolari regioni del corpo.

Lo shiatsu è una tecnica manuale di derivazione giapponese. Essa prevede la pressione manuale di punti specifici del corpo, secondo particolari se­quenze, con l’obiettivo di riportare alla normalità il to­no muscolare, all’origine della tensione che l’operatore identifica nel corpo del paziente. I punti da trattare sono indicati in una mappa che ricorda quella dell’agopuntura, anche se non è assolutamente sovrapponibile.

Il tuina è il massaggio della medicina tradizionale cinese. Antico quanto l’agopuntura si basa sui medesimi principi. L’operatore di tuina infatti deve conoscere adeguatamente la fisiologia, la diagnostica e la terapeutica cinese. Invece degli aghi usa le mani, attingendo a un raffinato bagaglio di tecniche manipolative per riequilibrare energia e sostanze vitali.

Il massaggio aiuta a ridurre il dolore muscolare, rigidità e spasmi, e favorisce il rilassamento. Studi clinici hanno dimostrato che la massoterapia aiuta a ridurre il dolore, disturbi dell'umore, e la fatigue nei pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia. Può controllare le complicanze psicologiche e neurologiche e offrire comfort ai pazienti sottoposti a trapianto di midollo osseo. Il massaggio migliora anche il sonno e combatte la depressione nei pazienti con cancro avanzato.

Anche se il massaggio è sempre più utilizzato come terapia complementare per varie malattie, i pazienti affetti da cancro, malattie cardiache, o artrite dovrebbero consultare un massaggiatore qualificato per il trattamento.

 

Chiropratica

Il termine "chiropratica" combina la parola greca cheir (mano) e praxis (azione) per descrivere un trattamento manuale. La manipolazione - in particolare della colonna vertebrale - è fondamentale per la terapia chiropratica. La chiropratica si basa sul concetto che il rapporto tra la struttura del corpo (in primo luogo la colonna vertebrale) e la sua funzione (come coordinata dal sistema nervoso) influenza la salute.

Anche se il terapista può utilizzare una varietà di tecniche, in primo luogo effettua delle manipolazioni della colonna vertebrale o altre parti del corpo, con l'obiettivo di correggere problemi di allineamento, alleviare il dolore, migliorare la funzione, e sostenere la capacità naturale del corpo di guarire se stesso.

 

Osteopatia

L’osteopatia si basa su un principio fondamentale: la vita è movimento, il movimento è vita. Il compito principale dell’osteopata nel visitare un paziente è dunque quello di rintracciare i blocchi, le limitazioni e le restrizioni del movimento, interpretati come costrizioni al libero manifestarsi della vita e quindi della salute.

Gli strumenti terapeutici dell’osteopata sono di tipo manuale e puntano a ripristinare il grado di libertà di movimento perduto a causa della patologia che, per lo più, è di tipo doloroso, ma non esclusivamente tale. L’osteopata infatti vede le relazioni biunivoche tra apparato muscolo-scheletrico e organizzazione dei tessuti, degli organi e delle funzioni. Una postura scorretta o un’alterazione strutturale dell’assetto muscolo-scheletrico possono indurre, tramite il sistema nervoso, alterazioni nella fisiologia degli organi e queste, a loro volta, possono lasciare il segno nell’organizzazione dell’apparato muscolo-scheletrico. La riorganizzazione manuale dell’assetto scheletrico e muscolare diventa pertanto una modalità fondamentale di riequilibrio dell’intero organismo e di ripristino della salute.

 

È importante ricordare che le informazioni che presentiamo sono offerte per un  orientamento generale e  in nessun caso possono sostituire una consulenza medica specialistica. Se hai domande sui sintomi, la diagnostica o i trattamenti dei tumori del cervello ti preghiamo di contattare il tuo medico.

Chi è online

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Dona il 5x1000 ad IRENE onlus

Diventa socio

Portale di Neuro-Oncologia

Portale di Neuro-Oncologia

Visita il nuovo Portale di Neuro-Oncologia del UOSD Neurologia dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
Link: portaleneuroncologia.it

IRE - Istituto Nazionale Tumori Regina Elena

Questo sito usa i cookie per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.